Giornata europea 

della Cultura e del Patrimonio

 

Soggetti promotori:

 

Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Brescia,

Master per Guide Turistiche e operatori museali

Ministero per i Beni e le Attività culturali -

Direzione Regionale per i beni Paesaggistici della Lombardia

Comune di Padenghe sul Garda

con il patrocinio della Comunità del Garda.

 

 

 

 

Visite guidate al castello, alla pieve e al sito della villa romana di Padenghe sul Garda.

Il complesso architettonico e paesaggistico testimonia le trasformazioni delle forme di insediamento nel territorio gardesano dall'antichità all'epoca preindustriale. E' un esempio di continuità insediativa e difensiva in un'area rurale affacciata sulla via d'acqua del lago e intersecata dalla via brixiensis, la strada romana che collegava Brescia con Verona.

Il castello risale al X-XI secolo, è formato da un recinto murario quadrilatero dotato di torri ed elementi difensivi forti. Era la parte centrale di una struttura formata anche da parti in legno e cortine murarie minori, andate perdute. Era collegato ai castelli di Lonato, Moniga, Manerba, Polpenazze in un sistema più ampio.

La pieve di Sant'Emiliano, edificata in corrispondenza del sito di una villa rustica romana, è un bell'esempio di architettura religiosa romanica, costruita in ciottoli di morena e conci di pietra veronese e locale. Era il punto di riferimento per i fedeli dei villaggi sparsi sulle colline circostanti. Durante la visita saranno proposte letture guidate del paesaggio dalle postazioni di avvistamento del castello.

 

Domenica 30 settembre, ore 14.30.

Punto di incontro Castello di Padenghe sul Garda

Ingresso libero

 

 

 

 

© Testi e foto sono tutelati dalla legge sul diritto d'autore

Top